Emergenza24.ch

Riapertura dei ristoranti: la soluzione semplice e gratuita per il tracciamento dei clienti

Infomaniak SafeTracing, un’applicazione di tracciamento autonoma e rispettosa della privacy per la continuare la lotta contro la pandemia

Oggi riaprono i ristoranti con terrazze e con esso tutta una serie di prescrizioni da continuare ad utilizzare tra le quali il tracciamento degli avventori. Per questo motivo segnaliamo un servizio ideato da Infomaniak, società leader nella fornitura di tecnologie di hosting web in Svizzera. Il servizio si chiama SafeTracing, una soluzione di tracciamento gratuita, facile da usare e rispettosa della privacy. Concepita per quelle strutture cui si impone l’esigenza di tracciare i clienti, in particolare bar e ristoranti, l’applicazione cripta e archivia i dati trasmessi su server ubicati in Svizzera limitatamente a un periodo di 14 giorni. L’applicazione offre inoltre il vantaggio di poter essere utilizzata senza il supporto di terze persone oppure lo scaricamento di app da parte del cliente.

Una soluzione che risponde alle esigenze dei professionisti della ristorazione

Uno dei principali vantaggi di SafeTracing rispetto ad altre soluzioni simili è la facilità di utilizzo: non è infatti necessario l’intervento del personale per eseguire la scansione dei codici QR. Ognuno si identifica all’entrata della struttura scansionando il codice QR tramite la fotocamera del proprio smartphone, evitando quindi il contatto fisico o la condivisione di oggetti. Il gestore dovrà soltanto verificare l’SMS di convalida dell’identificazione. In caso di test positivo, il cliente sarà informato da parte delle autorità cantonali competenti.

SafeTracing è un’iniziativa lanciata a seguito di una riflessione maturata da uno scambio tra Boris Siegenthaler, CEO d’Infomaniak, e il suo amico Tom de TomBeers, titolare di una birreria artigianale situata a Eaux-Vives, Ginevra. “Questa WebApp risponde alle vere esigenze della nostra professione, in particolare a quelle delle piccole strutture come la nostra. Il servizio consente di alleggerire il personale e di proteggere al tempo stesso la salute dei nostri clienti” afferma quest’ultimo. “Questo sviluppo nasce dai feedback raccolti dai clienti” aggiunge Valérian Haury, studente di informatica e barman presso TomBeers, che ha realizzato il primo prototipo.

L’applicazione verrà aggiornata regolarmente sulla base dei feedback degli utenti e degli sviluppi della pandemia al fine di rispondere al meglio alle misure in vigore.

SafeTracing, un’applicazione gratuita, sicura e user friendly

L’applicazione SafeTracing consente ai titolari delle strutture che accolgono flussi di persone, nonché a coloro che organizzano eventi privati, di implementare con pochi semplici clic un sistema di tracciamento efficace, autonomo, gratuito e rispettoso della privacy. Dopo avere creato una scheda per una struttura o un evento, a seconda della necessità (numero di tavoli, sale diverse, ecc.), l’utente genera uno o più codici QR che dovrà esporre in un punto di sua scelta indicando ai clienti o ai partecipanti di effettuarne la scansione al loro arrivo e di inserire i propri dati, che verranno cancellati dopo 14 giorni. Le persone presenti saranno quindi identificate tramite l’applicazione e informate dall’autorità cantonale competente qualora risultino casi di COVID-19 nel luogo che hanno frequentato. Al fine di evitare possibili falsi positivi, potranno annunciare la loro partenza cliccando su un link ricevuto tramite SMS dopo la registrazione.

Una gestione sicura dei dati e un’infrastruttura tecnica ad hoc

I dati raccolti tramite l’applicazione sono criptati e inviati direttamente da parte di Infomaniak alle autorità competenti in caso di test COVID-19 positivo. Queste richieste vengono trattate 7 giorni su 7 tra le ore 6:00 e le ore 21:00 allo scopo di evitare il più possibile ritardi nella trasmissione delle informazioni. I dati non possono essere in nessun caso utilizzati ad opera di terzi esterni a questo contesto: le strutture non hanno accesso ai dati dei loro clienti. L’infrastruttura tecnica di SafeTracing è stata concepita per supportare un enorme numero di connessioni simultanee e un forte aumento del carico su tutto il territorio svizzero.

Infomaniak, un attore impegnato nella lotta contro il COVID-19

Con SafeTracing, Infomaniak prosegue il proprio impegno nella lotta contro il COVID-19. La scorsa primavera infatti, quando era stato imposto il semi-confinamento, la società aveva lanciato la soluzione di videoconferenza kMeet in tempi record e proposto varie iniziative alle PMI per offrire loro un sostegno in un periodo così difficile e senza precedenti.

Per maggiori informazioni: safetracing.infomaniak.com

Exit mobile version